Biografia di Pietro Spica

Una laurea in Storia Contemporanea, uno zio materno, Gianni Dova, tra i fondatori del movimento Spazialista italiano, nel cui studio Pietro da bambino passava ore ad osservarlo dipingere, affascinato dai colori, dal suo modo di mescolarli e distribuirli con i pennelli sulla tela.

La sua curiosità per il mondo gli ha fatto compiere lunghi viaggi avventurosi in Afghanistan, India, Brasile, Colombia, Perù, Ecuador, Messico e Marocco e trascorrere lunghi periodi negli U.S.A. e nelle isole Baleari. Da ogni viaggio Pietro ha riportato impressioni e stimoli diversi che hanno profondamente inciso sulla sua tecnica espressiva, dando alla sua arte un carattere peculiare, denso di suggestioni tratte dall’incontro con tradizioni figurative di diverse culture.

Ha collaborato con l’artista e pedagogo Bruno Munari, per il quale ha illustrato il libro per bambini Coloriamo le nuvole ed ancora sue sono le illustrazioni delle Fiabe Italiane di Italo Calvino e di Mattia e il nonno di Roberto Piumini.

Ha insegnato tecnica dell’acquerello a centinaia di bambini e adulti in Italia e negli Stati Uniti, dove ha partecipato al programma per le scuole d’arte del Massachusetts, creando murales ed opere con giovani studenti.

I suoi quadri, dai colori brillanti e dalle linee morbide, sono esposti in diverse gallerie italiane e statunitensi e sono presenti in numerose collezioni in Europa e in America.

Negli ultimi anni soggiorna e lavora a Milano, in Liguria e nell’isola di Minorca.

 

Graduated in Contemporary History with a special interest in the Spanish Revolution in 1936, Pietro as a young child spent hours and hours watching his uncle Gianni Dova, a great artist,  painting on big canvas in his atelier in Milano, fascinated by the distribution and mix of the colours.

Pietro, always curious about different cultures, travelled for twenty years around the world, in Afghanistan, India, Nepal, Mexico, Guatemala, Colombia, Ecuador, Perù, Brazil, Egypt, Morocco and spent a long time in Massachusetts and in Spain, particularly in Barcelona and on the island of Menorca.

Pietro illustrated children books with Bruno Munari, Italo Calvino and Roberto Piumini, among the others.

He taught watercolors technique to thousands of children (and some adults still children) in Italy and United States, where he painted murals in schools and other public places.

Pietro’s paintings, acrylics, watercolors and wooden sculptures are exhibited in many art galleries in Italy and United States and are in many private and public collections in Europe and U.S.A.

In the last five years he spends more time in Liguria  (on the hills behind Rapallo and Portofino),  in Milan and in Minorca.

pietro india-filtered   Pietro in Nepal nel 1974

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

peirtobasco-filtered   Pietro a Parigi, nel 1988